I diritti dei tuoi utenti per il GDPR

I diritti degli Interessati al trattamento sono sacri e vanno soddisfatti correttamente senza ingiustificato ritardo e al più tardi entro un mese dal ricevimento della richiesta stessa.
Inadempienze, ritardi, omissioni, surplus informativi non leciti espongono l’azienda al rischio di denuncia al Garante o alle Autorità Giudiziarie, a sanzioni e danni d’immagine.

Nel Digital Marketing soddisfare questi diritti è molto più complesso e critico perché i dati sono dinamici, molti di più e le richieste possono essere molte complicando il processo di recupero delle informazioni senza un processo automatizzato

 

  • Richieste sui propri dati (art. 12)
    Il Titolare del trattamento ha l'obbligo di adottare misure appropriate per fornire all'utente tutte le informazioni di cui ha diritto, in maniera agevole e senza ingiustificato ritardo.
     
  • Diritto di essere informati (artt. 13-14)
    L’utente, attraverso l’informativa, ha il diritto a ricevere una corretta informazione in relazione ai dati raccolti e trattati, alle finalità del trattamento, alla base giuridica del trattamento e ai diritti che gli sono attribuiti, nonché le modalità per esercitarli.
     
  • Diritto di accesso (art. 15)
    L'interessato ha il diritto di ottenere dal titolare del trattamento la conferma che sia o meno in corso un trattamento di dati personali che lo riguardano e l’eventuale accesso alle informazioni che lo riguardano.
     
  • Diritto alla rettifica (art. 16)
    L'utente ha il diritto di ottenere dal Titolare del Trattamento la rettifica dei propri dati personali inesatti o l'integrazione dei quelli incompleti.
     
  • Diritto alla cancellazione (art. 17)
    L’interessato deve avere il diritto di chiedere che siano cancellati e non più sottoposti a trattamento i propri dati personali. Il titolare è obbligato ad informare tutti i responsabili del trattamento, anche quelli esterni, affinché cancellino a loro volta i dati.
     
  • Diritto di limitazione del trattamento (art. 18)
    L'interessato ha il diritto di ottenere dal titolare del trattamento la limitazione del trattamento quando contesta l'esattezza dei dati personali o quando il trattamento è illecito.
     
  • Diritto alla portabilità dei dati (art. 20)
    L'utente ha il diritto di ricevere in un formato strutturato, di uso comune e leggibile da dispositivo automatico i dati personali che lo riguardano.
     
  • Diritto di opporsi al trattamento (art. 21)
    L'utente ha il diritto di opporsi in qualsiasi momento al trattamento dei dati personali che lo riguardano, compresa la profilazione.

Newsletter