Rischi e criticità nel marketing

Nel marketing le criticità aumentano.

Il marketing per sua natura espone continuamente l'azienda ed i marketer stessi.

Con qualsiasi azione verso gli utenti si corre il rischio di incappare in una dimenticanza o una leggerezza.
In ogni momento più utenti insieme potrebbero chiedere informazioni sul loro conto (a cui dover rispondere entro 30 giorni) rischiando di mettere in difficoltà l'azienda.

 

  • Archivi sparpagliati
    Dati personali presenti in più archivi, magari di diversa natura (posta elettronica, file Excel, database sparsi…) espongono l’azienda al rischio di trattamenti illeciti, surplus informativo, violazioni involontarie e complicazioni nella gestione e del rispondere alle richieste degli utenti.
     
  • Eccesso informativo
    Il rischio di trattare più informazioni di quante l’utente abbia autorizzato è alto quando più persone in azienda hanno a che fare con i dati degli stessi utenti, e manca un archivio centralizzato. Oltre ad essere illegale, questa situazione espone l’azienda a trattamenti illegali ed al rischio di fornire all’utente che ne fa richiesta dati non corretti.
     
  • Rischio dovuto al fattore umano
    La mancanza di procedure e di uno strumento adeguato per la gestione dei dati personali espone incaricati ed azienda ad inutili rischi che possono portare all’ingessatura delle attività di marketing o a contestazioni da parte degli utenti.
     
  • Violazione dei dati
    Maggiori sono i contenitori di dati personali che l’azienda utilizza e maggiore è il rischio di violazioni. Nel Digital Marketing con i dati online il rischio aumenta. In caso di violazione interna o esterna l’azienda rischia pesanti sanzioni oltre al danno di immagine che ne consegue.
     
  • Scadenza del consenso e diritto all’oblio
    Il trattamento dei dati è legato ad una finalità con una scadenza, terminato la quale i dati vanno eliminati o anonimizzati. Gli utenti nel frattempo hanno il diritto di rettificare i propri dati, limitarne il trattamento o richiederne la cancellazione. Avere i dati in più archivi rende particolarmente complicate questa procedure con il rischio di trattare involontariamente dati scaduti, scorretti o revocati.
     
  • Richieste dagli utenti
    La capacità di rispondere in maniera adeguata ed entro i termini agli utenti che fanno richieste sui propri dati è fondamentale e gli eventuali ritardi non possono essere giustificati con l’inefficienza o la mancanza di strumento adeguati.
     
  • Onere della prova
    L’azienda deve poter dimostrare di aver agito secondo le norme e di avere realmente ricevuto il consenso al trattamento da parte dell’utente. In caso di contestazioni è importante poter comprendere le cause dell’accaduto ed attribuire correttamente le responsabilità tra chi ha avuto a che fare con i dati dell’utente.
     
  • Tutela dei titolari e degli Incaricati
    A dove essere tutelati non ci sono solamente gli utenti ma anche l’azienda. Titolari, responsabili ed incaricati devono essere messi in grado di svolgere il proprio lavoro in maniera efficiente e serena, aiutati da procedure e strumenti adeguati.

Newsletter